vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Contatti

Dipartimento di Beni Culturali — DBC

Via degli Ariani, 1

48121 - Ravenna - Italia

tel: +39 0544.936711

fax: +39 051.20.86013

Orari di apertura
lunedì-venerdì 8.30-18.30, sabato chiuso
La casella riceve solo da PEC. E-mail inviate da indirizzi non PEC non saranno recapitate.
dbc.dipartimento@pec.unibo.it
Informazioni aggiuntive
Richieste relative a conferme titoli di studio vanno indirizzate alla Segreteria Studenti o alla PEC scriviunibo@pec.unibo.it
 
Sezioni
  • Visita il sito della Summer School "Linked Data per i Beni Culturali" continua
  • È uscito il nuovo numero di Imago Musicae (XXIX-2017),International Yearbook of Musical Iconography continua
  • Visita il sito del Laboratorio di storia culturale e religiosa "I Lunedì degli Ariani" continua
  • Gli incontri pubblici e le attività culturali del Dipartimento continua
  • Collaborazioni e attività in convenzione con le Istituzioni culturali e le imprese del territorio continua
  • Segui il Dipartimento di Beni Culturali anche su Facebook continua

In evidenza

Summer School Linked Data per i Beni Culturali
La Summer School è incentrata sui principi e sulle tecniche dei Linked Open Data applicati ai beni culturali, offrendo una introduzione teorica e pratica ai più recenti metodi di rappresentazione delle risorse conservate in biblioteche, archivi ed altri tipi di istituzioni culturali, con il fine di accrescerne la visibilità e facilitarne l’accesso. I partecipanti alla Summer School apprenderanno le finalità e le modalità applicative della tecnologia dei linked data, e sapranno quindi trattare e comunicare le informazioni sui beni culturali partecipando in modo responsabile e qualificato alla costruzione del web semantico e alla divulgazione della conoscenza del patrimonio culturale.
Summer School - Acquiring and post-processing 3D data in Anthropology and Archaeology
The Summer School is designed to comply with the increasing demand for researchers with different and cross-disciplinary backgrounds who are able to manage virtual environments and to exploit the analytical potential of 3D data in a variety of scientific endeavours.
Il primo della nostra specie: ecco i più antichi fossili di Homo sapiens mai trovati
Sono venuti alla luce dal sito archeologico di Jebel Irhoud, in Marocco: risalgono a circa 300 mila anni fa, portando quindi indietro di circa 100 mila anni la data di origine della nostra specie
L’Antropologia al servizio della Storia dell’Arte: The “Lost Caravaggio”
Una recente nota apparsa sul Journal of Endocrinological Investigation, fornisce interessanti indizi di carattere medico e antropologico, potenzialmente utili agli esperti che stanno valutando l’attribuzione del cosiddetto “Lost Caravaggio”, il dipinto raffigurante Giuditta e Oloferne, ritrovato in una soffitta vicino a Tolosa nel 2014, ma presentato alla stampa solo qualche mese fa.
Indagini tecnico diagnostiche sulle opere di Innocenzo da Imola
Partita la campagna diagnostico-analitica sulle opere riferite al pittore romagnolo Innocenzo da Imola (1490-1550) a cura del Laboratorio Diagnostico del Dipartimento. Al progetto hanno aderito numerose istituzioni pubbliche di prestigio e collezionisti privati, mettendo a disposizione i pezzi delle loro raccolte e contribuendo alla ricerca e alla riscoperta di questa importante personalità artistica.

Bandi

I bandi pubblicati, la relativa documentazione e l'archivio

News

L'uso delle tecnologie multimediali per la valorizzazione di Tharros punica e romana
Esempi di realtà virtuale tra abitato e necropoli meridionale nei progetti dell'Università di Bologna.
Il DNA dei popoli italici dell’età del Ferro
Per la prima volta è stato analizzato il DNA dei Piceni, un popolo vissuto tra IX e III secolo a.C. in un territorio che oggi corrisponde in larga parte alla regione Marche
La più antica dei denisoviani: nuovi indizi sulla misteriosa specie umana scomparsa
Un molare inferiore rinvenuto nella Grotta di Denisova, in Siberia, è la quarta testimonianza di Homo denisoviensis scoperta fino ad oggi. Apparteneva ad un individuo femminile che sarebbe vissuto tra 100.000 e 150.000 anni fa
Campagna di scavi archeologici nella necropoli meridionale di Tharros - Capo San Marco
Servizio televisivo a cura di IllaTV Magazine del 12 agosto 2016
Gli europei dell’era glaciale? Nomadi e pionieri che si aprirono all’Oriente
Nuova luce sull'identità dei primi europei grazie a una ricerca internazionale pubblicata su Nature. Tra gli autori Stefano Benazzi.
Tecnologie 3D e Beni culturali
Il Laboratorio multimediale forma le nuove generazioni a un approccio radicalmente diverso al patrimonio culturale.
Proseguono le ricerche archeologiche dell'Alma Mater in Iran
Rinnovato l'accordo di collaborazione tra il Dipartimento di Beni culturali e il Centro Iraniano di Ricerche Archeologiche.

Contatti

Dipartimento di Beni Culturali — DBC

Via degli Ariani, 1

48121 - Ravenna - Italia

tel: +39 0544.936711

fax: +39 051.20.86013

Orari di apertura
lunedì-venerdì 8.30-18.30, sabato chiuso
La casella riceve solo da PEC. E-mail inviate da indirizzi non PEC non saranno recapitate.
dbc.dipartimento@pec.unibo.it
Informazioni aggiuntive
Richieste relative a conferme titoli di studio vanno indirizzate alla Segreteria Studenti o alla PEC scriviunibo@pec.unibo.it