vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Contatti

Dipartimento di Beni Culturali — DBC

Via degli Ariani, 1

48121 - Ravenna - Italia

tel: +39 0544.936711

fax: +39 051.20.86013

Orari di apertura
lunedì-venerdì 8.30-18.30, sabato chiuso
La casella riceve solo da PEC. E-mail inviate da indirizzi non PEC non saranno recapitate.
dbc.dipartimento@pec.unibo.it
Informazioni aggiuntive
Richieste relative a conferme titoli di studio vanno indirizzate alla Segreteria Studenti o alla PEC scriviunibo@pec.unibo.it
 
Sezioni
  • Visita il sito della Summer School "Linked Data per i Beni Culturali" continua
  • È uscito il nuovo numero di Imago Musicae (XXIX-2017),International Yearbook of Musical Iconography continua
  • Visita il sito del Laboratorio di storia culturale e religiosa "I Lunedì degli Ariani" continua
  • Gli incontri pubblici e le attività culturali del Dipartimento continua
  • Collaborazioni e attività in convenzione con le Istituzioni culturali e le imprese del territorio continua
  • Segui il Dipartimento di Beni Culturali anche su Facebook continua

In evidenza

Master I livello - Valorizzazione Turistica e Gestione del Patrimonio Culturale
Il Master si rivolge a figure delle aree della programmazione, organizzazione, conservazione, amministrazione, comunicazione nonché giuridica che operino o che desiderino operare nell’ambito degli eventi culturali e artistici in ambito nazionale e internazionale. A neolaureati di primo livello in beni culturali e lettere, in economia del turismo e scienze turistiche, professionisti ed operatori della filiera turistico-culturale, a funzionari pubblici (assessorati alla cultura, assessorati al turismo), dipendenti di musei e altri istituzioni culturali pubbliche e private, organizzatori di eventi e dipendenti di agenzie di promozione territoriale e fondazioni.
Summer School Diagnostica conservativa, restauro e valorizzazione di siti archeologici in un paesaggio costiero: il "laboratorio" Tharros 3-7 settembre 2018
La Summer School si articola intorno all'area archeologica di Tharros (Cabras - OR) e affronta con un taglio multidisciplinare le problematiche legate al ripristino strutturale, alla manutenzione e alla tutela delle emergenze archeologiche, nel rispetto dell’ecosistema tipico del paesaggio costiero mediterraneo. Sono previsti approfondimenti nei settori archeologico, tecnologico-multimediale, architettonico e ingegneristico, chimico-fisico, ambientale-paesaggistico, di valorizzazione turistica e promozione del patrimonio culturale.
Summer School Acquiring and post-processing 3D data in Anthropology and Archaeology
The Summer School is designed to comply with the increasing demand for researchers with different and cross-disciplinary backgrounds who are able to manage virtual environments and to exploit the analytical potential of 3D data in a variety of scientific endeavours.
Summer School Linked Data per i Beni Culturali
La Summer School è incentrata sui principi e sulle tecniche dei Linked Open Data applicati ai beni culturali, offrendo una introduzione teorica e pratica ai più recenti metodi di rappresentazione delle risorse conservate in biblioteche, archivi ed altri tipi di istituzioni culturali, con il fine di accrescerne la visibilità e facilitarne l’accesso. I partecipanti alla Summer School apprenderanno le finalità e le modalità applicative della tecnologia dei linked data, e sapranno quindi trattare e comunicare le informazioni sui beni culturali partecipando in modo responsabile e qualificato alla costruzione del web semantico e alla divulgazione della conoscenza del patrimonio culturale.
Il primo della nostra specie: ecco i più antichi fossili di Homo sapiens mai trovati
Sono venuti alla luce dal sito archeologico di Jebel Irhoud, in Marocco: risalgono a circa 300 mila anni fa, portando quindi indietro di circa 100 mila anni la data di origine della nostra specie
L’Antropologia al servizio della Storia dell’Arte: The “Lost Caravaggio”
Una recente nota apparsa sul Journal of Endocrinological Investigation, fornisce interessanti indizi di carattere medico e antropologico, potenzialmente utili agli esperti che stanno valutando l’attribuzione del cosiddetto “Lost Caravaggio”, il dipinto raffigurante Giuditta e Oloferne, ritrovato in una soffitta vicino a Tolosa nel 2014, ma presentato alla stampa solo qualche mese fa.

Bandi

I bandi pubblicati, la relativa documentazione e l'archivio

News

L'uso delle tecnologie multimediali per la valorizzazione di Tharros punica e romana
Esempi di realtà virtuale tra abitato e necropoli meridionale nei progetti dell'Università di Bologna.
Il DNA dei popoli italici dell’età del Ferro
Per la prima volta è stato analizzato il DNA dei Piceni, un popolo vissuto tra IX e III secolo a.C. in un territorio che oggi corrisponde in larga parte alla regione Marche
La più antica dei denisoviani: nuovi indizi sulla misteriosa specie umana scomparsa
Un molare inferiore rinvenuto nella Grotta di Denisova, in Siberia, è la quarta testimonianza di Homo denisoviensis scoperta fino ad oggi. Apparteneva ad un individuo femminile che sarebbe vissuto tra 100.000 e 150.000 anni fa
Campagna di scavi archeologici nella necropoli meridionale di Tharros - Capo San Marco
Servizio televisivo a cura di IllaTV Magazine del 12 agosto 2016
Gli europei dell’era glaciale? Nomadi e pionieri che si aprirono all’Oriente
Nuova luce sull'identità dei primi europei grazie a una ricerca internazionale pubblicata su Nature. Tra gli autori Stefano Benazzi.
Tecnologie 3D e Beni culturali
Il Laboratorio multimediale forma le nuove generazioni a un approccio radicalmente diverso al patrimonio culturale.
Proseguono le ricerche archeologiche dell'Alma Mater in Iran
Rinnovato l'accordo di collaborazione tra il Dipartimento di Beni culturali e il Centro Iraniano di Ricerche Archeologiche.
La storia genomica degli Italiani
Una ricerca che ha analizzato il DNA di quasi 800 italiani indica che la storia genomica della popolazione, caratterizzata da uno dei più alti livelli di eterogeneità in Europa, è il risultato non solo della sua complessa storia demografica, ma di meccanismi evolutivi di adattamento all’ambiente e conseguente diversa suscettibilità a malattie.

Contatti

Dipartimento di Beni Culturali — DBC

Via degli Ariani, 1

48121 - Ravenna - Italia

tel: +39 0544.936711

fax: +39 051.20.86013

Orari di apertura
lunedì-venerdì 8.30-18.30, sabato chiuso
La casella riceve solo da PEC. E-mail inviate da indirizzi non PEC non saranno recapitate.
dbc.dipartimento@pec.unibo.it
Informazioni aggiuntive
Richieste relative a conferme titoli di studio vanno indirizzate alla Segreteria Studenti o alla PEC scriviunibo@pec.unibo.it